GOLLINI 6,5= Nulla può sui goal subiti. Gioca una buona prestazione, offrendo sempre parate di alto livello. Riesce a tenere viva la squadra.

TOLOI 5= Brutta prestazione da parte sua; manca in copertura e spesso in ritardo sugli avversari.

DJIMISITI 6= Partita corretta. Fa capire agli avversari che dalla sua parte è difficile passare. Bene così.

MASIELLO 6= Il migliore della difesa. Copre sempre bene la nostra porta,  lo si vede  propositivo addirittura in attacco. Ottimo.

HATEBOER 5= Gioca una buona gara, corre bene sulla sua fascia, ma nel momento dei cross si trova in difficoltà, come spaesato.

DE ROON 6= Con lui   a centrocampo regna ordine. Tiene viva l’azione della squadra. Peccato sul goal di Izzo, qualcosa in più poteva fare

PASALIC 6,5= Parte come al suo solito, a rilento, ma con il passare del tempo, alza i ritmi,   si fa vedere parecchio  a centrocampo. Offre un assist perfetto a Zapata, che ci regala il pareggio. Buona prestazione. Viene sostituito nella ripresa da MURIEL (5,5)= entra e questa volta incide poco sul gioco.

GOSENS 5,5= Gioca un buon primo tempo, provando una grande conclusione, respinta solo da una grande parata di Sirigu. Nel secondo tempo, cala molto d’intensità e concede a Izzo l’occasione da goal. Sostituito nella ripresa da ARANA (6)= Debutto con la maglia nerazzurra; entra e fa vedere una buona tecnica e velocità.

GOMEZ 6= Gioca il primo tempo più avanzato rispetto alla sua abituale posizione, che ritrova solo nel secondo tempo. In entrambe gioca bene, e si fa vedere. Sostituito nella ripresa da MALINOSKYI (5,5)= entra, ma non riesce a far partire la squadra. Gioca pochi palloni.

ILICIC 7= Ottima serata la sua. Entra carico e lo si vede dal principio: corre, salta l’uomo, pressa e ci regala diversi tiri in porta, respinti solo da parate perfette di Sirigu.

ZAPATA 7,5= Tocca pochi palloni durante la gara, ma con due di questi ci regala due goal. Incredibile. I duelli personali con gli avversari sono tutti suoi. Il migliore della giornata.

GASPERINI 7= La sua squadra corre, gioca, crea, ma concede allo stesso tempo molto spazio, soprattutto in fase difensiva. Ci sarà ancora tempo per lavorare.

by Federica Scarpellini